Abbazia di Santa Maria di Corazzo - Carlopoli - fotodellacalabria.it

fotodellacalabria.it
Spunti fotografici di storia, archeologia e paesaggio calabresi
Vai ai contenuti

Abbazia di Santa Maria di Corazzo - Carlopoli

Gallerie Fotografiche > Storia e Archeologia
©  foto: Nunzio Bilotta
Utilizzo delle gallerie e avvertenze sul contenuto

Caricamento miniature: attendere un attimo, prego.

Carlopoli_001.jpg
Carlopoli_002.jpg
Carlopoli_003.jpg
Carlopoli_004.jpg
Carlopoli_005.jpg
Carlopoli_006.jpg
Carlopoli_007.jpg
Carlopoli_008.jpg
Carlopoli_009.jpg
Carlopoli_010.jpg
Carlopoli_011.jpg
Carlopoli_012.jpg
Carlopoli_013.jpg
Carlopoli_014.jpg
Carlopoli_015.jpg
Carlopoli_016.jpg
Carlopoli_017.jpg
Carlopoli_018.jpg
Carlopoli_019.jpg
Carlopoli_020.jpg
Carlopoli_021.jpg
Carlopoli_022.jpg
Carlopoli_023.jpg
Carlopoli_024.jpg
Carlopoli_025.jpg
Carlopoli_026.jpg
Carlopoli_027.jpg
Carlopoli_028.jpg
Carlopoli_029.jpg
Carlopoli_030.jpg
Carlopoli_031.jpg
Carlopoli_032.jpg
Carlopoli_033.jpg
Carlopoli_034.jpg
Carlopoli_035.jpg
Carlopoli_036.jpg
Carlopoli_037.jpg
Carlopoli_038.jpg
Carlopoli_039.jpg
Carlopoli_040.jpg
Carlopoli_041.jpg
Carlopoli_042.jpg
Carlopoli_043.jpg
Carlopoli_044.jpg
Carlopoli_045.jpg
Carlopoli_046.jpg
Carlopoli_047.jpg
Carlopoli_048.jpg
Carlopoli_049.jpg
Carlopoli_050.jpg
Carlopoli_051.jpg
Carlopoli_052.jpg
Carlopoli_053.jpg
Carlopoli_054.jpg
Carlopoli_055.jpg
Note

I ruderi dell'Abbazia di Santa Maria di Corazzo (XI sec.) si trovano in località  Castagna, tra i comuni di Carlopoli (del quale  è una frazione) e Soveria Mannelli e sono, indubbiamente, un'altra di quelle “chicche” che la nostra terra di Calabria sa regalarci quando siamo animati dalla voglia di scoprirla.
Tralasciando i cenni storici, che possono essere facilmente reperiti nel web, dico subito che sono rimasto particolarmente colpito dall'imponenza e da una certa maestosità che finora non avevo mai riscontrato  nei resti di costruzionsi simili.
L'accesso ai resti dell'abbazia è molto facile in quanto essi sono poco distanti dalla strada principale e, volendo, sono raggiungibili in auto fino a pochi metri  dando, così, l'opportunità di godere della loro magnifica vista anche a chi è svantaggiato .
Le numerose zone d'ombra e  una fontanella assicurano il giusto refrigerio anche nei giorni più caldi.
Le riprese fotografiche sono state alquanto impegnative, ancora una volta, a  causa degli alti  contrasti di luce che ho dovuto affrontare.
Osservando da una posizione un po' rialzata le rovine si nota la pianta delle stesse che danno bene l'idea della grandezza dell'abbazia nei tempi in cui essa era integra e abitata.
Di notevole interesse, inoltre, i resti della navata centrale che, a giudicare dalle dimensioni, doveva accogliere molti fedeli. Sullo sfondo della stessa, dove un tempo vi era l'altare principale, in una nicchia ricavata nella parete spicca la statua di una Madonnina messa lì, molto probabilmente, da qualche devoto in tempi abbastanza recenti.
Il resto, ora, proverò a raccontarlo con le foto.                 

                                                                                                N.Bilotta
v. 17.8.2.0 - Created with Website X5 Evo 2021.2.4
© 2009-2021 Tutti i diritti riservati
v. 17.8.2.0 - Created with Website X5 Evo 2021.2.4
Torna ai contenuti